Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

#647 Omaggio a Luigi Ghirri

Concluso il 13 maggio 2019 — Contest a squadre

302 foto inviate
Luigi Ghirri, il filosofo del Silenzio, è stato uno dei più grandi fotografi italiani, un artista metafisico che ha trovato ispirazione nelle campagne intorno a Reggio Emila. La luce, soffusa, irreale, è la grande protagonista delle sue fotografie, e l'elemento umano, quando presente, quasi sempre di spalle, o sfuggente. “Una delle grandi convinzioni, delle grandi teorie, soprattutto uno dei grandi miti a proposito della fotografia è l’idea che sia testimonianza di qualcosa che è successo, testimonianza di quello che ho visto. E’ testimonianza di quello che ho visto ma è anche reinvenzione di quello che ho visto. Sostanzialmente la fotografia non fa altro che rappresentare le percezioni che una persona ha del mondo. In questo punto sono contenuti tutti i rapporti enigmatici, gli elementi misteriosi che sussistono nell’immagine fotografica.”

Concorso fotografico proposto da Cottomano
Fotografia di BASTET-Clara

683 punti

397 punti

312 punti

287 punti

279 punti

263 punti

198 punti

196 punti

190 punti

10°

181 punti

11°

176 punti

12°

167 punti

13°

140 punti

14°

126 punti

15°

111 punti

16°

84 punti

17°

82 punti

18°

80 punti

19°

71 punti

20°

69 punti

21°

61 punti

22°

52 punti

23°

49 punti

24°

46 punti

25°

45 punti

26°

44 punti

27°

43 punti

28°

36 punti

29°

33 punti

30°

33 punti

31°

28 punti

32°

27 punti

33°

19 punti

34°

16 punti

35°

15 punti

36°

13 punti

37°

13 punti

38°

3 punti

39°

0 punti